Valle dei Templi di Agrigento: tra storia e natura

Nonostante sia chiamata ‘Valle’, tutti i monumenti della Valle dei Templi di Agrigento sorgono su un altopiano da cui è possibile ammirare un bellissimo panorama sulla campagna circostante che digrada fino al mare.

Valle dei Templi di Agrigento
Valle dei Templi

Tempio di Eracle o di Ercole:

Il più antico dei Templi agrigentini, risale al VI secolo ed è in stile dorico. È stato distrutto da un terremoto ed oggi in piedi restano solo 8 colonne

Valle dei Templi di Agrigento
Tempio di Eracle o di Ercole
Valle dei Templi di Agrigento
Tempio di Eracle o di Ercole
Valle dei Templi di Agrigento
Tempio di Eracle o di Ercole

Tempio della Concordia: 

Si tratta di uno dei più famosi Templi di Agrigento. Alla sua centralità fa da cornice un paesaggio mozzafiato costituito dalle circostanti colline di creta. Eretto nel 435 a.C. su un alto promontorio, è in stile dorico ed è il tempio meglio conservatosi di tutta l’antichità.

Valle dei Templi di Agrigento
Tempio della Concordia

Perchè? Perchè nel VI secolo è stato trasformato in tempio cristiano e di conseguenza venne adattato alle esigenze delle strutture sacre bizantine, venendo rafforzato fino alle fondamenta.

Davanti al Tempio della Concordia è possibile ammirare la statua di Icaro, donata dallo scultore polacco Igor Mitoraj.

Valle dei Templi di Agrigento
Tempio della Concordia

Tempio di Giunone:

Dedicato alla dea che la tradizione greca conosce con il nome di Hera. Costruito nel V secolo e successivamente incendiato dai Cartaginesi.

La funzione principale del tempio era di carattere celebrativo: essendo Hera la dea prorettice della fecondità e della procrezione, le cerimonie più frequenti erano le unioni matrimoniali.

Si trova nella parte più alta della collina e da qui, è possibile osservare i Templi, incolonnati, che digradano dolcemente verso il mare.

Valle dei Templi di Agrigento
Tempio di Giunone

Tempio di Castore e Polluce:

Infine parliamo del Tempio di Catore e Polluce. Esso è sicuramente l’emblema della città. È dedicato a Castore e Polluce, due degli Argonauti. Conosciuti anche con il nome di Diòscuri, parteciparono alla ricerca de Vello d’oro. Il Tempio è stato quasi interamente distrutto.

Valle dei Templi di Agrigento
Tempio di Castore e Polluce

La Valle dei Templi di Agrigento dal 1997 fa parte del Patrimonio dell’Umanità Unesco.

Per scoprirne di più visitate il nostro Profilo Instagram https://www.instagram.com/viaggio_contigo